Il Dante “oscuro” di Giulio Rincione

A guardare il Dante di Giulio Rincione vengono in mente eroi maledetti, anime tormentate, atmosfere oscure e soffocanti: formule e combinazioni che il giovane fumettista e illustratore palermitano, conosciuto anche con lo pseudonimo di Batawp, ha sperimentato con grande successo in questi ultimi anni. Le linee spezzate, gli insistenti grafismi distribuiti sugli indumenti e sul volto, le fosche tinte dell’incarnato, trasmettono una sottile inquietudine e sottolineano la proverbiale asprezza fisionomica del poeta, conducendola ai limiti del grottesco e del caricaturale. La figura occupa tutto lo spazio disponibile e cattura la nostra vista, anche se il suo sguardo bruscamente reclinato non la ricambia affatto: chiuso nei suoi cupi pensieri, preda di amare riflessioni, Dante non si lascia penetrare nel profondo. Eppure quella di Rincione, tra le tavole originali create in occasione dell’edizione 2021 della mostra Dante Plus, è al tempo stesso un’immagine densa di umanità e un ritratto intimo e convincente del protagonista.

Tra le sue qualità - dice di sé stesso Rincione, che ha collaborato in veste di colorista, disegnatore e autore per editori come Rizzoli, Sergio Bonelli, Shockdom, Marsilio e Inkiostro - ci sono l’esuberanza e l’irriverenza.
Con coraggio affronta di frequente tematiche scomode, come la depressione, la solitudine e le “selve oscure” dei nostri giorni. “Jazzista del disegno”, aperto alle nuove tecnologie, è docente presso le Scuole Internazionali di Comics di Napoli e Roma e dal 2019 lavora per la Walt Disney Company: un piccolo corto circuito per chi, insieme al fratello gemello Marco alla scrittura, ha creato in passato una fortunata serie di “fumetti crudi” dedicata ai problemi esistenziali dei “paperi”.

Ma, si sa… spesso gli opposti si attraggono!

In foto: G. Rincione, Dante, 2021, pittura digitale, cm 35x50. Courtesy dell’Artista

 

rincione-dante-plus

 

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Estroverso

La parola del mese

Il termine è di origine latina (da extra-, “fuori”, e...

Sussurrare

La parola del mese

Il verbo latino susurro era una voce onomatopeica, cercava...

Canicola

La parola del mese

Il periodo più torrido dell’anno prende il nome dal termine...

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

Paese

Paesaggi italiani

Se dovessimo pensare ad una definizione letteraria per...

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community