Il mondo, in italiano

Quando due lingue entrano in contatto, accade spesso che alcune parole o alcuni usi linguistici passino da una lingua all’altra, generalmente perché quella “donatrice” è considerata più prestigiosa a livello socio-politico o culturale rispetto alla ricevente. Sappiamo bene che nel corso dei secoli questo fenomeno ha coinvolto l’italiano come lingua di arrivo di numerosi forestierismi (vocaboli di origine straniera), ma forse non abbiamo mai pensato a quante delle nostre parole siano uscite con orgoglio dai confini nazionali! Il DIFIT - Dizionario di italianismi in francese, inglese, tedesco (2008) ci stupisce con la notizia che la lingua più “italianizzata” è il tedesco, con 2700 vocaboli, seguita al secondo posto dall’inglese, mentre il francese conquista soltanto il terzo gradino del podio (anche se fu la prima ad italianizzarsi). Esiste poi l’Osservatorio degli Italianismi nel Mondo, realizzato in seno all’Accademia della Crusca per raccogliere e sorvegliare tutte le parole italiane o di origine italiana entrate nell’uso delle altre lingue. Se siete curiosi di conoscerne alcune, cliccando qui non ve ne pentirete! Giusto per darne un assaggio, tra le lingue che contano più di mille italianismi (oltre alle sopra citate) annoveriamo maltese, albanese, greco moderno, cipriota, polacco, neerlandese, serbo, croato e rumeno. Ve l’aspettavate?

Aprendo una piccola parentesi storica che possa dare un’idea di quanta vita (anche linguistica) ci abbia condotto alla situazione attuale, ricordiamo che durante il Rinascimento molti paesi parlavano l’italiano dell’arte, dell’architettura e della musica. Pensiamo alla pittura a fresco, che si diffuse in Inghilterra con il termine fresco, in Francia fresque, in Germania Freske/Fresko, in Romania fresca, ecc., ma anche alla parola loggia (uguale in inglese e adattato in loja in rumeno e logia in spagnolo) o opera, balletto, soprano, adagio, allegro, andante ecc., largamente adottati in Europa e oltre oceano. Per non dimenticare il mondo della gastronomia, che ha preso in prestito parecchie prelibatezze utilizzando parole, a volte adattate alla lingua di arrivo (come il fr. baguette che ricalca il nostro bacchetta), altre volte mantenute nella loro forma originaria, se non nella pronuncia, per lo meno nella grafia: pizza, pasta, pistacchio, rucola, ciabatta, gorgonzola, spaghetti, e così via. Non dimentichiamo, poi, che la nostra generosità linguistica non ha guardato in faccia a nessuna categoria grammaticale: abbiamo felicemente elargito anche alcuni suffissi, come nel caso di -esco, che usiamo per produrre aggettivi e alcuni nomi a partire da sostantivi (es. cane, cagnesco). Dove lo ritroviamo? Di sicuro nelle parole francesi arabesque, burlesque, grotesque ma anche in spagnolo e portoghese (arabesco, burlesco, grotesco).


Terminiamo questo viaggio che potrebbe durare una vita con alcuni vistosi adattamenti fonetici subiti dalle parole italiane “con il passaporto”, proprio perché adottate da parlanti di lingue con sistemi molto lontani dal nostro: in finlandese medaglia diventa mitali; in giapponese il salame è sarami e in Egitto la pasta diventa basta. In somalo il nostro falegname diventa farayaame e il cemento diviene shamiinto. Insomma, orecchie aperte quando vi trovate all’estero perché potreste rischiare di prendere fischi per fiaschi!

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Stabilità

La parola del mese

La radice del termine è il verbo latino stare, che rimanda...

Pianeta

La parola del mese

L’origine del termine, come spesso capita per le parole di...

Simpatia

La parola del mese

Il termine proviene dal verbo greco pathein (“soffrire”)...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Palazzo

Paesaggi italiani

Chi di noi vive in un appartamento è probabile che sia...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community