Una Pasquetta curiosa

In molti sapranno che il termine Pasquetta, in italiano, indica la festa del lunedì di Pasqua o Lunedì dell’Angelo, celebrata il giorno immediatamente successivo alla domenica di Pasqua. È sicuramente meno noto, però, che in alcuni dialetti dell’Italia centrale e settentrionale (es. veneto, ligure, vernacoli toscani etc.) con la parola Pasquetta si intende il giorno dell’Epifania (6 gennaio), come “preannuncio e rivelazione della Pasqua”.


La motivazione di questa denominazione è incerta, ma si ipotizza che sia connessa al fatto che la Chiesa delle origini (e tuttora alcuni dialetti italiani e alcune lingue romanze, come lo spagnolo) utilizzasse il termine Pasqua per indicare qualsiasi festa religiosa: il Natale (la Pasqua di Natale o della Natività, in Toscana Pasqua di ceppo); l’Epifania (Pasqua di Befana o Pasqua Epifania); la domenica delle Palme (Pasqua fiorita); la Pentecoste (Pasqua rosa o rosata, in Sicilia Pasqua di fiori); Ognissanti (Pasqua dei morti).

Troviamo un esempio di questo significato nel Decameron di Boccaccio (VI giornata, novella V):
Ora, appressandosi la festa del Natale, la donna disse al marito che, se gli piacesse, ella voleva andar la mattina della pasqua alla chiesa e confessarsi e comunicarsi, come fanno gli altri cristiani.

Per fare un esempio regionale, ecco una poesia in dialetto molisano di Eugenio Cirese (1884-1955), che testimonia l’uso del termine Pasquarella (Pasquetta in molisano) per indicare la befana e quindi l’Epifania:
Dope ‘na notte intèra
vòta e revòta sotte a le lenzora,
dentre a ‘nu calzettone appise
sotte a la ciminièra,
quatte ficura sécche…
… dentre a chella stanza
chi senza suonne aspetta
la pasquarella.
[Eugenio Cirese, Pasquarella in Oggi Domani Ieri, tutte le poesie in molisano, Le musiche e altri scritti, vol.1, Isernia 1997, p. 104.]

Nella foto principale: "Adorazione dei Magi degli Innocenti", il Ghirlandaio, Galleria dello Spedale degli Innocenti, Firenze, Italia.

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Canicola

La parola del mese

Il periodo più torrido dell’anno prende il nome dal termine...

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Stabilità

La parola del mese

La radice del termine è il verbo latino stare, che rimanda...

Pianeta

La parola del mese

L’origine del termine, come spesso capita per le parole di...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

Paese

Paesaggi italiani

Se dovessimo pensare ad una definizione letteraria per...

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community