Premio Nazionale Mario Arpea, i vincitori dell’edizione 2022

 Venerdì 26 agosto alle ore 18, presso la Sala conferenza della Palestra polivalente "L. Sebastiani" di Rocca di Mezzo (AQ), si svolgerà la cerimonia di premiazione della nona edizione del "Premio Nazionale Mario Arpea. Letteratura e poesia di montagna".
Tre le sezioni del premio: Poesia inedita sul tema della montagna, Poesia edita sul tema della montagna, Libro di Narrativa o Saggistica sul tema della montagna.
 
Ecco la classifica dei vincitori:
 
SEZIONE A (poesia inedita)
1- Franco FIORINI con “Il senso dell’andare”
2- Giuseppe VETROMILE con “Per viali d’aria”
3- Enzo BACCA con “Quel posto di neve”
4- Davide Rocco COLACRAI con “Come un nudo nido di storno”
5- Franco CASADEI con “La montagna e il suo mistero”
 
Segnalazione speciale alla carriera a Enrico Matteo PONTI
 
SEZIONE B (poesia edita)
1- Vincenzo ABBATE con “Pedemontana errante d’Appennino su versi un po’ scoscesi” (Ed. da Edizioni del Gran Sasso 2020)
2- Paolo BORSONI con “Dare viso al vento” (Ed. da Alta Via 2021)
3- Annalisa RODEGHIERO con “A oriente di qualsiasi origine” (Ed. da Arcipelago Itaca 2021)
4- Francesca LO BUE con “Itinerari/Itinerarios” (Ed. da Società Editrice Dante Alighieri 2017)
 
SEZIONE C (narrativa o saggistica)
1- Manuel CHIACCHIARARELLI con “Wandering Italia - Un viaggio per riprendersi la vita allungando la vista” (Ed. da Inerroland Edizioni 2021)
2- Filiberto CIAGLIA con “Le ascese al Velino e al Sirente nell’Ottocento” (Ed. da Edizioni Kirke 2022)
3- Gioia BATTISTA con “I guardiani del Nanga” (Ed. da Bottega Errante Edizioni 2022)
4- Alberto SCIAMPLICOTTI con “La notte fra i due inverni” (Ed. da Alpine Studio 2019)
5- Paolo STERN con “Storia di Livia - La ragazza che diede il nome alla montagna” (Ed. da Edizioni del Gran Sasso 2020)
 
Note sul Premio Arpea
 
Il concorso è dedicato alla memoria dell’illustre cittadino nato a Rocca di Mezzo, Mario Arpea; professore universitario di diritto della navigazione, politico, poeta, scrittore e saggista che con i suoi numerosi scritti ha svelato gli aspetti più sconosciuti, intimi e sentimentali dell’Altopiano delle Rocche, interpretando “lo spirito dei luoghi” come egli stesso amò scrivere.
 
L’evento, giunto ormai alla sua nona edizione, è promosso dal Comune di Rocca di Mezzo in collaborazione con la Società Dante Alighieri, Parco Nazionale Sirente Velino, Pro Loco di Rocca di Mezzo, con il contributo della Regione Abruzzo, del Comune di Rocca di Mezzo, della Società Dante Alighieri, della rivista Logos Cultura, di Massimo Arpea e Alessandro de Montis, e con il patrocinio dell'Università Gabriele d’Annunzio – Dipartimento di Lettere e Arti e Scienze Sociali e Club per l’Unesco di Pescara, della Città di Bolzano, della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige e CAI, sezioni di Bolzano e L'Aquila.
 
Gli elaborati saranno valutati dalla giuria, formata quest’anno dal presidente Alessandro Masi (Segretario Generale della Società Dante Alighieri), dal presidente onorario Alessandro de Montis (imprenditore), da Maria Teresa Giusti (Professoressa di Storia Contemporanea presso l’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, presidente del club Unesco città di Pescara), da Daniela Quieti (giornalista e Presidente dell'Associazione LOGOS CULTURA e Direttore Responsabile dell'omonimo Periodico) e infine da Antonio Sorella (Professore di Storia della Letteratura e della Lingua Italiana presso l’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara).
 
Verranno inoltre assegnati due premi speciali. Il primo è il “Narciso d'argento”, indetto dall’amministrazione comunale di Rocca di Mezzo, e consegnato dal sindaco Mauro Di Ciccio a una personalità residente in Abruzzo, particolarmente distintasi nell’ambito della specifica professione.
Il secondo è l’”Arpea Speciale”, indetto dalla giuria e consegnato dal presidente Alessandro Masi a una personalità del mondo della cultura, particolarmente distintasi nell’ambito della letteratura di montagna.
 

A seguire la locandina del Premio

Schermata 2022-08-03 alle 14.15.57

 

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Canicola

La parola del mese

Il periodo più torrido dell’anno prende il nome dal termine...

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Stabilità

La parola del mese

La radice del termine è il verbo latino stare, che rimanda...

Pianeta

La parola del mese

L’origine del termine, come spesso capita per le parole di...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

Paese

Paesaggi italiani

Se dovessimo pensare ad una definizione letteraria per...

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community