Il Grand Tour delle parole

Il premio letterario “Città di Castello”, alla sua XVI edizione, si è concluso nel fine settimana dal 28 al 30 ottobre 2022. La cerimonia di premiazione si è svolta il 29 ottobre, nel Teatro degli Illuminati, con il sindaco di Città di Castello Luca Secondi e l'assessore alla cultura Michela Botteghi che hanno consegnato riconoscimenti tra l'altro a una raccolta poetica di autori reclusi nelle carceri di Perugia e Spoleto (cui l'Associazione Tracciati Virtuali e il Premio Città di Castello riservano una speciale attenzione) e a Francesco Schiatti (autore del romanzo E se un bacio che raccoglie fondi per la Lega del Filo d'Oro). Premi speciali sono andati a Marino Bartoletti, che dal 2023 sarà nella giuria ufficiale del premio, Andrea Tatafiore (che ritira il premio a nome del padre per il suo libro su Federico II, precursore dell'idea di Europa), e a Renato Mammucari, appassionato narratore edirettore della collana "Quaderni del Grand Tour" edita dalla casa editrice tifernate LuoghInteriori.

Domenica 30 ottobre, Mammucari e il Segretario Generale Alessandro Masi (come storico dell'arte), hanno partecipato a un incontro  coordinato dal conduttore Rai Osvaldo Bevilacqua e dedicato al Grand Tour e alla riscoperta dei piccoli borghi italiani. A conclusione, Mariangela Mandia ha presentato la nuova sezione del Premio: CreativITA, per la promozione del benessere e del made in Italy.

Sono intervenuti all'evento, oltre ad Antonio Vella, editore e promotore del Premio Letterario, i rappresentanti della giuria: Claudio Pacifico, ambasciatore d’Italia e saggista; con Osvaldo Bevilacqua anche Benedetta Rinaldi giornalista e conduttrice RAI; Luciano Monti, docente alla LUISS "Guido Carli", Alessandro Masi e Mariangela Mandia, creativa e imprenditrice che si occupa di promozione della bellezza.  

Vincono il Premio Città di Castello 2022: per la sezione Narrativa, Emma Cremaschini (Brescia) con il romanzo Aggrappàti alle nuvole; per la  sezione Saggistica, Giuseppe Lucca (Perugia) con il saggio Artisticamente abita l'uomo; per la sezione Poesia Raffaello Corti (Bergamo) con la silloge Disarmoniche riflessioni; per la sezione giovani "Riprendiamoci il futuro", vince Giovanni Scanu (Cagliari) con il racconto Guida per la costruzione di un futuro migliore.

Il progetto ha i seguenti patrocini: Assemblea Regionale dell'Umbria, Comune di Città di Castello, Provincia di Perugia, Società Dante Alighieri, AIB Associazione Italiane Biblioteche, FUIS Federazione Unitaria Italiana Scrittori e Federazione Italiana Associazioni e Club per l'Unesco.

Fonte: comunicato stampa (leggi)



 

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Estroverso

La parola del mese

Il termine è di origine latina (da extra-, “fuori”, e...

Sussurrare

La parola del mese

Il verbo latino susurro era una voce onomatopeica, cercava...

Canicola

La parola del mese

Il periodo più torrido dell’anno prende il nome dal termine...

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

Paese

Paesaggi italiani

Se dovessimo pensare ad una definizione letteraria per...

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community