Prendiamola con... filosofia!

I filosofi, per la loro abitudine a ragionare sulle cose, sono sempre stati considerati dall’opinione pubblica delle persone sagge e pazienti; di qui nasce il detto prendere la vita con filosofia, ossia “non arrabbiarsi o scoraggiarsi troppo di fronte ad un imprevisto della vita”. Cosa che, a dire la verità, non è sempre facilissima!

La parola filosofia deriva dal greco philòs “amore/desiderio” e sophìa “saggezza, conoscenza”; parliamo quindi di un’attività conoscitiva che indaga i principi della realtà. La stessa parola può indicare anche “il pensiero di un filosofo” (es. La filosofia di Platone) o per estensione “la concezione della vita e del mondo di una persona” (es. La mia filosofia è “vivi e lascia vivere”). Anche le aziende possono avere una filosofia (business philosophy), che generalmente abbraccia lo scopo dell’azienda (mission) e le sue prospettive per il futuro (vision). Nel linguaggio quotidiano, possiamo usare scherzosamente o in modo spregiativo l’espressione essere un filosofo in riferimento a chi “si esprime in modo troppo astratto, rigoroso e complesso” o che “crede di avere sempre ragione” (es. «Con i problemi degli altri sono tutti filosofi»). Negli ultimi anni, grazie al successo della saga di Harry Potter scritta da J. K. Rowling, è tornato in auge anche l’aggettivo filosofale accostato alla leggendaria pietra che, secondo gli alchimisti medievali, avrebbe permesso di trasformare i metalli in oro e ottenere l’elisir di lunga vita. Un altro termine della stessa famiglia è l’aggettivo sofistico, che originariamente si riferisce ai filosofi sofisti (retori del V e IV sec. a. C.) ma che nella lingua di tutti i giorni, già dal Cinquecento, viene usato per descrivere “chi è eccessivamente critico, cavilloso, schizzinoso, e trova da ridire su tutto”. Ancora, un derivato del sostantivo sofista è l’aggettivo sofisticato che nel Novecento ha acquisito in italiano il significato di “chi mostra ricercatezza e raffinatezza eccessive” (dall’inglese sophisticated), ma che fino ad allora veniva usato per le sostanze “artefatte, contraffatte, adulterate” (ad es. vino sofisticato, contrapposto a quello non genuino).

Continuando a saccheggiare il lessico della filosofia, ci accorgiamo di usare nel quotidiano anche la parola logica. Si tratta di un termine che indica la parte della filosofia che “studia i metodi e i principi che consentono di distinguere i ragionamenti corretti da quelli scorretti”. Ciò che definiamo con l’aggettivo logico è dunque “razionale” e “ragionevole”: di conseguenza le espressioni a fil di logica e a rigor di logica vogliono dire “secondo la logica”, come l’avverbio logicamente.

Concludiamo con il concetto di relativismo che, a spiegarlo a parole, si potrebbe riassumere in una frase della canzone Dipende di Jarabe De Palo: “Da che punto guardi il mondo tutto dipende”. Si tratta infatti di “un atteggiamento del pensiero che nega l’esistenza di verità oggettive e assolute”: la conoscenza della realtà ha un valore da mettere in relazione al singolo osservatore, quindi non è uguale da tutti i punti di vista. Ce ne accorgiamo quando utilizziamo la frase di Albert Einstein tutto è relativo (originalmente preceduta da: “nulla è assoluto”), cioè “ogni evento si riferisce ad una specifica circostanza e non ad un’altra”, ma anche quando in politica si parla di maggioranza relativa e non assoluta, cioè “il minimo requisito perché una decisione venga approvata”. Insomma, senza saperlo, siamo un po’ filosofi anche noi!

Commenti

Dante rivisto

Rubriche

La parola del mese

a cura di Alessandro Masi

Canicola

La parola del mese

Il periodo più torrido dell’anno prende il nome dal termine...

Bibita

La parola del mese

Il termine viene dal latino bibere, così come i suoi ...

Stabilità

La parola del mese

La radice del termine è il verbo latino stare, che rimanda...

Pianeta

La parola del mese

L’origine del termine, come spesso capita per le parole di...

Paesaggi italiani

a cura di Lucilla Pizzoli

Paese

Paesaggi italiani

Se dovessimo pensare ad una definizione letteraria per...

CUPOLA

Paesaggi italiani

#PaesaggiUrbani #PaesaggiDaPreservare

Calanchi

Paesaggi italiani, Parole verdi

Cosa hanno in comune Civita di Bagnoregio, Matera, la...

Baia

Paesaggi italiani, Parole verdi

Oltre alle spiagge, le calette e le grotte, l’Italia vanta...

Gioca

Scopriamo insieme...

Gioca, Parole verdi

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Quanto ne sai delle...

Gioca

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il...

Entra nella nostra community